ITALIA AL MONDIALE, LA SERA DEL GIUDIZIO

13 novembre 2017, 12:16

 

Dentro o fuori. E’ la sera del giudizio per la Nazionale attesa dal match di ritorno con la Svezia allo stadio Meazza. Alla porta degli azzurri, che devono recuperare la sconfitta per 1-0 di venerdì, bussa l’ultima occasione per staccare uno dei biglietti rimasti e partecipare a Russia 2018. In tribuna potrebbe prendere posto il presidente Preziosi. In panchina ci sarà Perin. Unico elemento convocato delle squadre liguri. Tra i selezionati dal ct Ventura due ex genoani come El Shaarawy, un altro dei prodotti doc della fertile cantera rossoblù, con Immobile capo cannoniere della Serie A Tim e miglior goleador, in odore di Scarpa d’Oro, nei cinque maggiori tornei europei. Anche Bonucci, per un breve periodo, era stato un giocatore in orbita Genoa. Tra gli avversari si contano reminiscenze genoane. A partire dal capitano Granqvist, che ieri ha ricordato i suoi trascorsi sotto la Lanterna, nella conferenza ufficiale della vigilia. A fare buon peso in casa Grifone, il tifo spassionato della moglie, svedese, di mister Ballardini, signora Anna, con un’amica a Milano per seguire dal vivo la partita.