Una presenza assidua, in Tribuna d’Onore, alle partite della squadra del cuore. Il Genoa. Un amore sbocciato – raccontava lui – “nell’anno 1936 quando il club acquistò dal Pisa, mia città Natale, tre calciatori a cui ero legato: Bertoni, Conti e Marchi”. Dopo il trasferimento a Genova nel 1945, terminati gli studi di legge, la passione calcistica ebbe modo di prendere il volo. Pure la carriera professionale si intrecciò più volte con i colori rossoblù, al punto di ricoprire, anche se per un breve periodo, un incarico ufficiale. All’età di 92 anni è mancato Alfredo Biondi, avvocato di fama, ex presidente della Camera dei Deputati, senatore della Repubblica Italiana e più volte ministro. Un intelletto finissimo ispirato da valori liberali. Come un veliero tra le onde, l’avvocato Alfredo Biondi ha attraversato il mondo e le epoche, recitando un ruolo da primattore sulla scena cittadina e nazionale. Un genoano da trasferte. Mica era raro, in passato, incontrarlo speranzoso in qualche autogrill, lungo quei viaggi che si consumano prima delle partite e si mangiano chilometri di asfalto. Il Grifone gli deve molto. E oggi lo saluta con un affetto intimo e particolare. Grazie avvocato per la tua genoanità.

 

Tutto il Genoa Cricket and Football Club si stringe intorno ai famigliari, ricordando con riconoscenza un uomo che ha fatto onore alla nostra città. Partecipiamo al lutto dei colleghi del Foro di Genova.

 

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Venezia
- VS -
Genoa
14-08-2022 20:45