Saudade all’incontrario. Sulla rotta della nostalgia di Genova e il fascino del derby. Trent’anni fa giusto oggi, Claudio Ibrahim Branco, quello che ‘calciava le punizioni meglio di Pelé” tuonava la Nord, esplodeva il sinistro imbucando la stracittadina, 2-1, dalla nostra parte. Il quarto posto. I preliminari di Coppa Uefa. “Mi manca Genova, ho nostalgia di quegli anni. Quel successo rappresentò il punto di svolta. Un gol rimasto nella testa dei genoani che fa parte dei quadri di casa. Eravamo un gruppo di amici, con un tecnico come Bagnoli” il racconto al Secolo XIX. Lavora come responsabile delle Nazionali giovanili brasiliane. “E’ un ruolo che mi piace. Non vedo l’ora di tornare presto, passato questo periodo, per rivedere i luoghi e salutare gli amici”.

 

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Venezia
- VS -
Genoa
14-08-2022 20:45