Protagonisti che fanno spellare le mani nel ricordo del Genoa che fu, è, sarà. Ieri, oggi, domani. Non solo Marco Rossi. Il 1° aprile scoperchia la nascita e mescola le gesta di grandi ex. Un formidabile fiuto del gol. La matrice dell’attaccante Enrico Sardi I (1891), genoano dal 1914 al 1924. L’età dell’oro. Tra i bomberissimi del Grifone (86 gol): tre scudetti in rossoblù e tre Olimpiadi in azzurro come Renzo De Vecchi. Un formidabile fiuto del gol. La stessa matrice di Roberto Pruzzo (1955), ‘o rey di Crocefieschi. Prodotto del vivaio: “U l’è buin…”. Saranno 67 le reti incastonate, più d’una appesa ai cuori e alla storia (dal 1976 al 1981), in 161 presenze farcite di due promozioni. Ci sapevano fare con i piedi. E, di testa, dei gol da antologia. Il roccioso centrocampista Paolo Benedetti (1961), nuvola di riccioli biondi, ha disputato, dall’82 al 1985, 85 partite realizzando 7 reti.

 

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Genoa
- VS -
FC Sud Tirol
08-12-2022 15:00
Stadio Luigi Ferraris