Indovina, indovinello: lo riconoscete nella foto? Questa è la squadra Primavera del 1971. Allenatore Renzo Melani. Compagni come Desolati e Della Bianchina. Proprio così. Uno dei giocatori (aveva 18 anni) è mister Aurelio Andreazzoli. Facile, difficile? Dal Genoa al Genoa: un cerchio che si chiude. Il tecnico di Massa, intransigente nel pretendere il rispetto delle regole, quanto elastico ad ascoltare le esigenze del gruppo che comanda, alloggiava all’ultimo piano di Villa Rostan. La sede della società situata al Pio-Signorini. Dormiva in una delle stanze dove sorge ora la club-house. Un tuffo al cuore, quando è salito dalle scale aprendo quella porta. Emozioni che hanno viaggiato dentro la macchina del tempo. Dalla seconda categoria alla Serie A. Non c’è stato campionato che non lo abbia visto protagonista. Una lunga gavetta integrata da quattro tornei Primavera e uno Allievi. Amante del possesso palla, ma capace di fulminei contropiede. Ieri per esempio ha cenato al tavolo di magazzinieri e addetti alla stampa. Come chi? Lo faceva il prof. Franco Scoglio. Dna Genoa.

 

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Parma
- VS -
Genoa
05-02-2023 16:15