Una storia come non ce n’è in Italia, a far data dalla lunghezza. Intessuta di migliaia di giocatori: alcuni con il marchio doc. Prima atleti, poi allenatori. Vite nate o sviluppatesi ai piedi della Lanterna. Fulminati sulla via del Genoa. Claudio Maselli e Maurizio Bruno. Nati entrambi il 21 settembre. Claudio Maselli ha collezionato 165 presenze e 5 gol dal 1968 al ’74, centrando una storica promozione. Il laterale dei tempi di ‘Sandokan’ Silvestri. Inamovibile. Negli anni Novanta per tre volte alla guida della prima squadra. Responsabile del settore giovanile, allenatore della Primavera a più riprese. Un Grifone dalla a alla zeta. Come lo è stato Maurizio Bruno. Anch’egli un prodotto del settore giovanile, genovese e genoano, scomparso anni fa. 125 partite, una rete e una Coppa delle Alpi in bacheca. Dal 1957 al ’66 terzino a guardia della difesa. Poi trainer in tempi in cui si ‘remava con le mani’. Stagioni complicate, segnate dai ruzzoloni.

 

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Parma
- VS -
Genoa
05-02-2023 16:15