Se si respira voglia di riscatto in ogni centimetro quadrato di Villa Rostan, figuriamoci dallo stipetto siglato dal n° 30. Quello di Andrea Favilli. “Il passato l’ho lasciato alle spalle. Mi ha aiutato la forza di ripartire e il fatto di aver svolto la preparazione. Ora guardo a nuovi obiettivi e nuove sfide”. A non rivederci, leone in gabbia. Bentornato all’‘animale’ delle aree di rigore. “I gol in amichevole hanno dato piacevoli sensazioni. Davanti arrivano parecchi palloni con questo gioco e, per un attaccante centrale, è un bel vedere. Voglio ripagare la fiducia. A incominciare dal presidente Preziosi che mi ha sempre sostenuto trasmettendo energie positive. Se sono rimasto devo dire grazie a lui. Da passionale non vedo l’ora di fare gol sotto la Nord. Contro l’Atalanta sarà durissima”.

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Ascoli
- VS -
Genoa
11-12-2022 15:00