Da crisalide a farfalla. Un volo in prestito per tre stagioni (Spal, Pro Vercelli, Frosinone) per consolidare le ali e poi fare rotta verso casa, atterrando nel nido da cui tutto era partito. Con un bagaglio, particolare non trascurabile, di sicurezze in più. Davanti a Paolo Ghiglione, tra i prodotti del settore giovanile già abbinati alla lettera (serie) A, passa un treno su cui saltare. “Voglio giocarmi questa chance e dimostrare di poterci stare in questa squadra competitiva. Mi sento migliorato, pronto a raccogliere la sfida. Ho trovato ragazzi che conoscevo. Con Favilli ho condiviso le nazionali giovanili, con Pinamonti l’ultima annata. Dagli elementi più navigati posso solo imparare. Il ruolo? Esterno. Un quinto di destra che si fa tutta la fascia. Ora siamo in costruzione, è appena iniziata. Il mister vuole adottare diversi moduli. Sincerità per sincerità? Essendo rimasto sotto contratto, mi aspettavo un giorno di rientrare. Ho un forte senso di appartenenza a questi colori”.

 

 

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Genoa
- VS -
A.S.Cittadella
04-12-2022 15:00
Stadio Luigi Ferraris