Una stagione anomala. Come una di quelle onde che ti sorprendono a pochi metri dalla riva. Se è vero, com’è vero, che i campionati giovanili si sono interrotti sul più bello, con la maggior parte delle rappresentative in corsa per obiettivi importanti, tanto nel settore maschile, quanto in quello femminile, restano la semina e i talenti che hanno brillato in una vetrina sempre accesa e prolifica. Talenti come il centrocampista Nicolò Rovella, capitano nelle nazionali di categoria ed esordiente in Serie A. L’attaccante Denilho Cleonise, 4 presenze sotto la gestione Motta. Oppure come l’attaccante Flavio Bianchi, un cavallo di ritorno. Il prodotto della Cantera genoana, pur saltando tre mesi per infortunio, è risultato il vice-capocannoniere nel Torneo Primavera 1. Tredici le reti segnate, due in meno del collega interista Mulattieri. Due dei ragazzi della Primavera edizione 2019/20.

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Genoa
- VS -
A.S.Cittadella
04-12-2022 15:00
Stadio Luigi Ferraris