E’ il momento del dolore lassù. In quel posto imbriccato di Ponte Trebbia, all’ombra di Torriglia, nell’entroterra genovese, dove si piange in queste ore la scomparsa di Gianni. Il mitico Gianni Firpo. Lo storico titolare dell’“Ostaia Da Beccassa”. Un posto speciale come lui. Un luogo dell’anima per generazioni di genoani dentro quel mausoleo di maglie, e spaccati di umanità, attaccati alle pareti del locale e ai racconti di Gianni. Pranzi infiniti, cene meravigliose. Profumo di funghi, boschi e ravioli a u tuccu. Le partite in tv, un giro di carte, le ultime di Genoa. Una di quelle trattorie in cui si servono ancora porzioni così e si siede ai tavoli come fosse quello di casa. In famiglia. Genoani e non. Il punto di ritrovo dopo le sfide del Trofeo Currò. Grazie Gianni. Ci mancherai tanto. Continueremo a venirti a trovare.

 

Il Genoa Cfc si unisce al dolore di Marina e del figlio Gianluca

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Genoa
- VS -
FC Sud Tirol
08-12-2022 15:00
Stadio Luigi Ferraris