La classe, l’estro. Una leggerezza di farfalla. La mobilitazione popolare per opporsi alla cessione al Torino. La tragedia che mise fine alla sua vita. Tutto questo, e molto altro, racchiude il nome di Gigi Meroni, nato il 24 febbraio del 1943. Uno dei campionissimi del calcio italiano. Giocò nel Genoa dal ’62 al ’64, sommando 8 reti (quelle al Bari, al Mantova…) in 46 presenze di campionato. Altri ex sono nati il 24. L’attaccante Davide Fontolan (1966), poi ceduto all’Inter, disputò con il Grifone le annate dal 1988 al 1990, segnando 17 reti in 73 match ufficiali. Una promozione nel tandem d’attacco con Marco Nappi. La punta Silvio Formentin (1922) vestì la maglia a quarti dal 1947 al ’50, firmando 20 gol in 101 incontri. Il difensore Ruggero Maineri (1892) giocò per diverse stagioni in rossoblù vincendo lo scudetto 1914/15. Per il difensore Giancarlo Corradini (1961), dal luglio ’78 alll’ottobre ’80, 14 gettoni di presenza.

 

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Genoa
- VS -
A.S.Cittadella
04-12-2022 15:00
Stadio Luigi Ferraris