Al Rigamonti di Brescia va in scena un match a due facce. I padroni di casa con due fiammate si portano a due lunghezze di vantaggio già dopo tredici minuti. Il Grifone metabolizza il colpo e nel corso della gara riesce a riacciuffare il risultato grazie a due colpi da biliardo dal dischetto. Le rondinelle passano avanti con Donnarumma e consolidano il vantaggio con Semprini. Il Genoa mette fuori la testa nella seconda metà della frazione. Al 38’ Iago Falque accorcia dal dischetto, dopo il rigore procurato da Romero. Il folletto spagnolo alza i giri e a pochi secondi dal duplice fischio impegna ancora Joronen. Nella ripresa Iago lascia il posto a Pandev e il tecnico effettua tutte e cinque le sostituzioni possibili. All’ora di gioco Pinamonti sfiora il palo in girata. Anche Pandev va vicino al pareggio avvitandosi in area. Al 70’ il Grifone si riporta dal dischetto per un fallo di mano di Dessena. È Pinamonti ad andare dagli undici metri e a portare i compagni al pareggio. Le squadre si aprono e cercano i tre punti. Il gioco si sposta su entrambe le trequarti. A dieci dalla fine in una manciata di secondi si rendono pericolosi Sturaro e Sanabria. I minuti passano e il risultato non cambia. Irrati fischia la fine, termina 2-2, un punto per entrambe le squadre. Per il Genoa testa alle prossime battaglie.

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Genoa
- VS -
Spal
12-07-2020 17:15
Stadio Luigi Ferraris