Tra Genoa e Benevento finisce 2-2. Un primo tempo giocato su ritmi alti e capovolgimenti di fronte. Meglio noi. Due volte in svantaggio, due volte in parità. Carattere ed emozioni che viaggiano sull’ottovolante. Facciamo la partita. San Goran Pandev firma la doppietta e il 100° gol in Serie A. La doccia fredda arriva subito. Viola segna dal dischetto. Il Genoa c’è, arremba. Sfondiamo sulla sinistra e paghiamo sbavature difensive. Strootman mette in mezzo e “Goghi” raccoglie una respinta imprecisa sbattendola dentro. Partita vivace. Il raddoppio delle “streghe” viaggia sulla scopa avvelenata dell’ex Lapadula, che infila un bel tiro sotto la traversa dopo un tour in area. Il Grifone carica a testa bassa. E trova di nuovo la parità. Il diagonale di Pandev è un uncino che schiena Montipò. Bravo poi a chiudere lo specchio a Destro ed evitare la rimonta prima dell’intervallo. Nella ripresa ritessiamo la tela, padroni del campo, in maniera più macchinosa. Grandi volumi di gioco e poche occasioni. Gli avversari restano nel guscio e, alla fine, escono in piedi. Un siluro di Badelj viene neutralizzato dall’1 giallorosso all’alba della seconda frazione. Gaich risponde con un colpo di testa che sfila a lato del palo. Teniamo costantemente palla e cerchiamo l’imbucata con i subentrati Pjaca e Shomurodov. Dentro anche Behrami e Goldaniga. Il match è bloccato. Ci proviamo fino all’ultimo. La ruota non gira.

 

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Genoa
- VS -
FC Sud Tirol
08-12-2022 15:00
Stadio Luigi Ferraris