Lo stadio più antico, inaugurato nel 1911. Sarà il “Luigi Ferraris” a concludere il giro dei saluti a Diego Maradona al tramonto della nona giornata. E’ morto il re, viva il re. Diego che balla con il pallone e con il suo corpo, nel riscaldamento di una gara al Meazza. Diego che balla con quella nuvola di ricci, raccolti nella musica di “Live is Life”. Diego che balla con la vita e con il mondo, la sua arte e il suo genio. Diego che danza sul filo del suo amore per il calcio. E’ il Diego che si scorge nel video distribuito dalla Lega e che verrà proiettato sui maxischermi del Ferraris, prima dello stop and go al 10’pt. Quel fisico minuto scolpito nella roccia. Una fama inarrestabile dal tempo che verrà. Il pallone per amico, un tutt’uno per ogni centimetro di sé. E’ morto il re, viva il re.

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Parma
- VS -
Genoa
05-02-2023 16:15