Amici, compaesani, ex compagni di squadra. Tanta gente del posto. Il sindaco Luca Vassallo con le autorità istituzionali e sportive di Chiusavecchia. La famiglia rappresentata dalla moglie Mery, dai figli Marco e Giorgio con i nipoti. E’ stata una giornata di festa quella che ha tenuto a battesimo l’intitolazione del campo sportivo, nel comune della Valle Impero, a Pietro Natta, ex giocatore cresciuto nelle giovanili del Genoa e scomparso nel 2015. In rossoblù vinse la Coppa delle Alpi nel 1961/62. Una bandiera, negli anni a seguire, dell’Imperia e del Savona. E proprio una partita tra giovani del luogo, vestiti con le maglie di Genoa e Imperia, ha dato il via agli eventi sportivi nell’impianto, ripristinato ex novo grazie agli interventi disposti dall’amministrazione comunale. Una giornata vissuta sul filo delle emozioni. Nel nome di un uomo, ‘Piero’ Natta, capace di grandi slanci in campo e fuori, ricordato con affetto dalla comunità locale.

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Genoa
- VS -
Pisa
28-01-2023 16:15
Stadio Luigi Ferraris