Assenze, ritorni, storie. Christian Kouamé anche domani sarà allo stadio “Luigi Ferraris”. L’attaccante rossoblù ha terminato a Roma il primo ciclo di terapie mediche e fisiche, ora può (e vuole) stare vicino il più possibile ai compagni. E così, anche domani, come nella precedente partita contro il Sassuolo, il giocatore ivoriano porterà sugli spalti il suo immancabile sorriso e siederà con la famiglia in tribuna. Kouamé è uno dei grandi assenti che non potranno scendere in campo per Genoa-Roma. Non ci sarà neppure Nicolò Zaniolo. Il centrocampista offensivo della Roma, da qualche giorno ha iniziato la riabilitazione dopo l’infortunio e l’intervento chirurgico al ginocchio al quale è stato sottoposto quattro giorni fa. Zaniolo, 20 anni, è nato a Massa, “perché sua mamma aveva il medico lì, però mio figlio Nicolò è ligure a tutti gli effetti e, da ragazzino, ha vestito pure la maglia del Genoa, per un anno, lo aveva adocchiato Michele Sbravati”, ha raccontato papà Igor Zaniolo, ex bomber del Grifone per una stagione conclusa con la promozione. Parola di Igor, che certifica un’altra volta le qualità del responsabile del settore giovanile genoano.

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Genoa
- VS -
A.S.Cittadella
04-12-2022 15:00
Stadio Luigi Ferraris