“Lontano lontano” cantava un fuoriclasse come Luigi Tenco. W il Genoa e i Genoani. Non è tutto oro quel che luccica. Pure per quell’uno su mille che ce la fa, a vivere del lavoro più bello del mondo. Chi meglio di Kouamè per spiegare il senso della lontananza? Il gioiello africano è stato cinque anni e mezzo lontano da Abidjan. Lontano dalla famiglia. “Avevo quasi 16 anni quando lasciai la Costa d’Avorio. Non fu facile all’inizio, una cosa nuova. Mi arrangiavo con telefono e skype. I ritiri estivi, per le partite, fanno parte del mestiere. Ci siamo abituati, il pensiero verso casa c’è sempre. Mi manca non vedere Karelle e il mio piccolino. Michael. Per godermelo uso le videochiamate. Stavolta mi hanno fatto una sorpresa. Sono venuti a Dinard e li ho visti, anche se per poco. Le serie tv mi aiutano a far passare il tempo”.

 

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Parma
- VS -
Genoa
05-02-2023 16:15