Al Begato 9 Stadium va in scena il recupero della settima giornata di Primavera 1 TIM. A fare visita al Grifone terzo in classifica è la Juventus, reduce da sei successi consecutivi. Quattro in campionato, due in Youth League. Tra i rossoblù si contano Eboa, Klimavicius e Rovella, convocati per la Coppa Italia con la prima squadra. Tra il pubblico anche mister Motta e il vice Murgita, oltre a Biraschi e Sturaro. I ragazzi di Chiappino sono bravi a rimanere in partita nonostante lo svantaggio iniziale e il raddoppio bianconero appena dopo il momentaneo pareggio. Nella ripresa la zuccata di Raggio stabilisce la parità. Cronaca. Nemmeno il tempo di prendere confidenza e la Juventus passa avanti con Dragusin, lesto a capitalizzare gli sviluppi di un piazzato. Il portiere degli ospiti, Israel, riesce a contenere le fiammate di Raggio e Moro, quest’ultimo pericoloso in due occasioni. Il Grifo spinge e trova il pari al 43′ con un coast to coast di oltre quaranta metri di Eboua. Il francese fa valere il fisico e, a corredo di una galoppata iniziata a centrocampo, indirizza in diagonale nell’angolino. Pareggio meritato, ma ecco una nuova doccia fredda. Nel recupero Petrelli insacca su punizione diretta. Rovella ha l’occasione di replicare a parti invertite. Israel dice di no. Si va negli spogliatoi sotto 2-1. Mister Chiappino tocca i tasti giusti. Nella ripresa i Grifoncini mettono là gli avversari. Minuto 64′, corner per i rossoblù, zuccata imperiosa di Raggio e gol. 2-2. Rete fotocopia di quella segnata dal centrale contro il Pescara. Stessa azione, stessa porta. Si fa strada la speranza di ribaltarla, la conclusione di Moro però viene salvata sulla linea. Finisce in parità. La Primavera guadagna un punto consolida il terzo posto e ferma la striscia dei bianconeri.

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Genoa
- VS -
Sampdoria
14-12-2019 20:45
Stadio Luigi Ferraris