“Il Genoa rappresenta una sfida che ho accettato al volo. Sono venuto con grandissime motivazioni, portandomi dentro il ricordo della cavalcata, culminata con la promozione, di tredici anni fa”. A volte ritornano. Quest’anno ancora di più.  Roccioso, carico. Tutto d’un pezzo. Come i blocchi di marmo che vengono estratti dalle cave a pochi chilometri dalla sua Viareggio. Un puntello affidabile per la difesa. Dalla serie cadetta alle notti europee, il mantra non cambia. “Lotta, lavoro e voglia di dare il massimo. La ricetta è questa. Siamo carichi e lottiamo con tutte le forze per raggiungere l’obiettivo della salvezza. Mister Nicola fa da guida, martella sul significato di ragionare come gruppo e trasmette energia positiva”. Per due volte, dal suo arrivo, la porta è rimasta inviolata. “Siamo in crescita, però resta tanto da fare. Non subire gol di sicuro fa aumentare la fiducia, ed è una base su cui consolidarci. Dobbiamo lasciare il cuore in ogni partita che giochiamo”.

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Ascoli
- VS -
Genoa
11-12-2022 15:00