Un punto d’oro, una prova super. Il Genoa passa l’esame Atalanta, mostra i denti e sorride. Flash, flash. Si sa, c’e’ da lottare come ‘bestie’ per la salvezza. Dopo la fine del mercato, questa ripartenza scalda i cuori. Il Grifo sta cambiando faccia. Un primo tempo da urlo, colpo su colpo con i ‘Champions’. Nel secondo meno, senza pero’ andare in apnea in dieci. “Portiamo via un pareggio importante. Non è stata facile contro una squadra preparata, forte e allenata da un grande tecnico. Nella prima parte mi sono proprio divertito: ho visto una squadra consapevole e coraggiosa. Dopo l’intervallo non eravamo partiti male, poi non siamo più riusciti a uscire giocando palla a terra, abbiamo difettato in lucidità, non abbiamo più attaccato la profondità. Stiamo iniziando a conoscerci. La continuità di prestazioni è la miglior garanzia per fare risultati.  Da poco più di un mese mi dedico h24 a questa sfida. Ci sono margini importanti. Gli attaccanti? Abbiamo scelto di tenerli, ognuno ha caratteristiche diverse… È fondamentale continuare ad anteporre gli interessi della squadra a quelli personali. C’è bisogno di tutti. Si sta creando una bella dinamica di gruppo”.

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Genoa
- VS -
A.S.Cittadella
04-12-2022 15:00
Stadio Luigi Ferraris