Un punteggio troppo severo è la fotografia sbiadita di una partita in cui il Genoa ha creato opportunità di segnare soprattutto all’inizio dei due tempi, senza riuscire però a concretizzare e poi a risalire la corrente nello sviluppo del match. E’ una sconfitta che brucia a tre giorni dallo scontro diretto con il Lecce in programma domenica al Ferraris. Il tecnico Nicola, come abitudine, non ci gira intorno. “Sappiamo quale sia la nostra realtà: lottare sino alla fine. Il risultato non rispetta l’andamento. Eravamo venuti qui per vincere la partita, adesso è difficile da spiegare. La rabbia per questa sconfitta deve trasformarsi in benzina. Noi vogliamo raggiungere la salvezza con tutte le nostre forze. La nostra è una rosa valida, certo dobbiamo migliorare su certi atteggiamenti e mentalità. Ho un rapporto schietto con i miei giocatori, i problemi arrivano da lontano e dobbiamo porre rimedio nel tempo che resta. Ci sono delle situazioni in cui serve essere più attenti, concentrati, cinici e determinati. Abbiamo giocatori qualitativi per giocare un certo tipo di calcio, eravamo venuti qui per dire la nostra. Tengo il buono e scarto quello che non è andato. Dobbiamo cercare di fare di più”.

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Genoa
- VS -
Pisa
28-01-2023 16:15
Stadio Luigi Ferraris