Tra i “momenti importanti” di una carriera vissuta a contatto con i ‘zueni’, come li chiamiamo in dialetto sotto la Lanterna, o negli staff di prime squadre professionistiche maschili. Il tecnico della prima squadra femminile, neopromossa in Serie C, Marco Oneto, accarezza la dolce emozione dell’esordio. Il calcio femminile è un movimento in costante espansione. “E’ un’emozione difficile da spiegare, spero solo di essere all’altezza” commenta al telefono. “Ho ereditato un gruppo di ragazze cresciute in un percorso virtuoso, grazie al lavoro dei dirigenti e tecnici. Si parte con la Coppa Italia, domenica affrontiamo il Campomorone Lady. Iniziamo verifiche e valutazioni dopo il breve rodaggio. L’emozione arriva dalla voglia di imparare, dalla capacità di apprendimento, dalle motivazioni e dalla determinazione che mi trasmettono queste ragazze. Allenare femmine o maschi presuppone delle differenze, fisiologiche e per le dinamiche di gestione. Strada facendo vedremo il livello delle avversarie. Forse pagheremo in esperienza, essendo tra i team più giovani della categoria. Chissà se compenseremo con altri fattori. L’obiettivo del Genoa è sempre scendere in campo per vincere e dare il massimo”.

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Genoa
- VS -
A.S.Cittadella
04-12-2022 15:00
Stadio Luigi Ferraris