Prima partita interna e primo colpo da tre. Come le reti rifilate al Sassuolo tra le mura amiche del Begato 9 Stadium. Nell’undici titolare c’è spazio per Agudelo. Il primo tempo orbita intorno a un evento cardine, protagonista proprio il centrocampista colombiano: progressione palla al piede per le vie centrali. Fallo di Steau, a cui l’arbitro mostra il secondo giallo. Neroverdi in dieci. I rossoblù prendono terreno e nella ripresa si portano avanti con lo stesso Agudelo al 54′. Entrando in area prova a servire un filtrante per un compagno, il pallone carambola nuovamente tra i suoi piedi per la conclusione vincente. L’inerzia del match pende a favore. Eboa, subentrato da poco, all’80’ con una serpentina salta la retroguardia emiliana, arrivando al tiro. La staffilata non supera Turati. Lo slalom riesce a Bianchi pochi minuti dopo: l’esito è dei migliori. Tiro violento e palla in rete, 2-0. Al 91’ c’è gloria per Moro, che capitalizza un servizio depositato dalla retroguardia. 3-0 e triplice fischio. Una vittoria per mettere le basi. Sono quattro i punti in due partite. Una iniezione di fiducia. In attesa delle difficoltà che non mancheranno sin dalla prossima.

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Genoa
- VS -
A.S.Cittadella
04-12-2022 15:00
Stadio Luigi Ferraris