Al Tre Fontane la Roma incamera tre punti. La Primavera perde l’imbattibilità dopo un pareggio e quattro vittorie consecutive, trafitta dal poker giallorosso (4-1). Vttoria meritata da parte di avversari pungenti con i brevilinei e applicati in fase di non possesso. Di contro troppe sbavature e disattenzioni dei nostri, colpiti a freddo dal vantaggio di Bove (conclusione dal limite) dopo 35”. Archiviati i botta e risposta sotto porta (Kallon e Rovella da una parte, D’Orazio e Zalewski dall’altra), al 19’ Simonetti svettava infilando il raddoppio. Sul palo di Bianchi, a portiere battuto, s’infrangeva la speranza di riaprirla prima dell’intervallo. Kallon due volte e poi il subentrato Serpe davano la scossa in avvio di ripresa. Ancora Bove, dopo un errore di Bamba, chiudeva gli spiragli siglando la doppietta personale. Un tentativo di Masini per i ragazzi di Chiappino, un montante del solito Bove per i padroni di casa. Il gol della bandiera lo firmava Serpe, di testa, su punizione di Rovella espulso nel finale. In dieci la Roma ne approfittava per fare il quarto con Zalewski. Il campionato prosegue contro la Juventus sabato al Begato 9 Stadium (ore 11).

 

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Genoa
- VS -
FC Sud Tirol
08-12-2022 15:00
Stadio Luigi Ferraris