Tre punti fondamentali per corroborare la classifica e continuare la rincorsa alla salvezza. Nel posticipo in casa dell’Ascoli, la Primavera torna alla vittoria. Finisce 4-2 per i grifoncini che non si lasciano sfuggire l’occasione. Pur senza strafare Piccardo e compagni rispondono sul campo con una prestazione positiva a livello collettivo. Il Genoa ha comandato sempre il punteggio dopo il vantaggio di Estrella con una girata sotto porta, dopo avere agganciato un tiro di Boci. Niente da fare per Bolletta, bravo in un’azione precedente a deviare in corner una conclusione dello stesso attaccante. Tre minuti dopo il raddoppio è in cassaforte, sugli sviluppi di un’altra palla inattiva. Turchet centra, Dumbravanu colpisce a rete, il portiere salva e il tap-in decisivo è firmato da Gjini. Eyango potrebbe sigliare il 3-0, ma l’intervento del portiere gli dice di no. I locali riaprono il match con Colistra che di testa la mette nell’angolino sfruttando un traversone. I nostri accusano il colpo e Tononi si oppone con il corpo su un tentativo pericoloso di Lisi. Prima dell’intervallo Besaggio, al quarto gol in campionato, ristabilisce le distanze depositando nella rete il pallone messo in mezzo da Eyango. Dopo l’intervallo i bianconeri si riavvicinano con una punizione secca di D’Agostino. E’ Estrella a mettere il coperchio, su assist di Kallon, con il 4-2 che non cambia non più. Tononi nel finale tocca sul palo un cross velenoso di D’Ainzara.

 

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Genoa
- VS -
A.S.Cittadella
04-12-2022 15:00
Stadio Luigi Ferraris