Cartoline dall’agosto del 1923. L’estate della tournée in Sudamerica. A ricevere carezze da nazioni in cui da tempo era scoppiata la passione per il calcio. Un viaggio interminabile in transatlatinco. La festa che migliaia di migranti, liguri e genovesi, tributarono al Genoa nel porto di Buenos Aires. Il corteo per le strade della città tra due ali di folla, per l’omaggio al monumento di Belgrano eroe dell’Indipendenza. Giocatori in giacca e cravatta, qualcuno con farfallino. Le amichevoli. E le sfide con la Nazionale argentina e quella uruguaiana. Un salto a ritroso nella storia del club più antico in Italia che, quell’anno, vinse l’ottavo scudetto. Da imbattuto. Zero sconfitte.

 

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Genoa
- VS -
FC Sud Tirol
08-12-2022 15:00
Stadio Luigi Ferraris