Una nazione in festa. La festa di un grande popolo di una piccola nazione, che corona il sogno di più vite cullato di generazione in generazione. Un testimone che è passato di mano sino a oggi. 12 novembre 2020. La data che resterà scolpita nella storia della Repubblica della Macedonia del Nord, trascinata al Campionato Europeo, è la prima volta, nella finale spareggio in casa della Georgia da un gol del suo leader storico. Un gol pesantissimo. E’ stato Goran Pandev, alla sesta stagione in rossoblù, a mettere il timbro sulla partita (0-1) e il timbro sul passaporto per i futuri viaggi. Non poteva che toccare a lui. Il suggello a una carriera straordinaria per “Goghi”, uno di quei rari campioni apprezzati in maniera trasversale dalla gente che ama il calcio. Per le sue doti di calciatore, certo, ma soprattutto abbinate a una cifra umana fuori dal comune. Mai una parola o un gesto fuori posto. Tutto il club, a partire dal Presidente Preziosi, si congratula per l’obiettivo ed esprime le proprie felicitazioni. Un’ottima notizia pure in chiave Genoa, in vista del prosieguo della stagione.

 

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Genoa
- VS -
A.S.Cittadella
04-12-2022 15:00
Stadio Luigi Ferraris