Felicità è ricevere alla fine l’abbraccio di moglie e figli. Tre come i gol realizzati per accalappiare un successo con il primato per un allenatore in Serie A. Mai successo nella storia. Tre reti firmate dai subentrati. Chissà che non legga il futuro nella sfera. “Avevo chiesto di giocare da squadra e così è stato, anche nei momenti difficili nel primo tempo. Sono stati tutti bravi. Anche chi è rimasto a guardare ci ha messo un grande cuore. Ho una rosa ampia e giocatori di qualità, qui c’è bisogno di tutti. Nell’intervallo ho detto poche cose, parlavano le facce. Nella ripresa abbiamo alzato le linee cambiando modulo. Mi ha colpito il carattere e la voglia dei ragazzi che hanno lottato dal primo all’ultimo aiutandosi. Ora piedi per terra, dobbiamo continuare. Chiedo ai tifosi che stiano vicini. A Genova ho ricevuto un’accoglienza enorme quando ero arrivato, affetto quando me ne ero andato e quando sono tornato. Sono sensazioni bellissime sentirsi a casa come provo qui”.

 

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Genoa
- VS -
Benevento
08-08-2022 17:45
Stadio Luigi Ferraris