Vince il Sassuolo, decidono gli episodi. Non basta al Genoa il gran gol di Zappacosta per proseguire la striscia positiva interna di undici partite di fila. Nella prima parte del primo tempo il Sassuolo fa valere il palleggio tecnico e veloce, il timbro della casa, spargendo l’inchiostro del vantaggio con una percussione centrale finalizzata in rete da Raspadori. Un siluro di Zapata in precedenza è deviato in angolo da Consigli, dall’altra Perin intercetta una conclusione di Berardi concedendo poi il bis nel finale. Giochiamo le nostre carte senza imbatterci in una mano fortunata. Alziamo il baricentro e troviamo la via della porta in una giornata calda in tutti i sensi. Il pareggio è cosa fatta quando Zajc incorna un cross di Destro. L’arbitro annulla, su richiamo della Var, per un presunto fallo dell’attaccante in partenza. Mostriamo i denti e sfoderiamo la sciabola contro un team che gioca a nascondino con il pallone. È un’impresa sradicarlo. L’inerzia della partita cambia con il passare dei minuti, mentre aumenta la voglia di osare. I tentativi si sprecano, innescati dalle solite folate di Zappacosta, senza produrre pericoli nei sedici metri. All’intervallo siamo sotto di uno. Torniamo a tessere la tela nella ripresa, con Shomurodov ad aprire le danze delle sostituzioni e Pandev nel ruolo di rifinitore. A piccoli o grandi passi ci proponiamo con continuità. Ci salviamo dal raddoppio grazie a un miracolo in uscita bassa di Perin e andiamo vicini all’1-1 con un colpo di testa di Goldaniga, ribattuto dalla traversa sugli sviluppi di un angolo. Prendiamo campo con il rischio calcolato di subire qualche ripartenza. Con un approccio diverso mettiamo pressione agli avversari. La tensione cresce insieme alla determinazione di aprire varchi a spallate. Un disimpegno errato in difesa spiana invece la strada del raddoppio di Berardi a tu per tu con Perin. Un harakiri in piena regola. Dentro Scamacca, Rovella e Cassata per scalare le colonne d’Ercole, ma veniamo respinti fino alla marcatura che riapre il match e poi quasi la pareggiamo con un’altra conclusione alla baionetta sempre del 77.

 

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Venezia
- VS -
Genoa
14-08-2022 20:45