Sono passati ventisei anni da quella domenica che lasciò al buio una famiglia. Un giorno nefasto per la tifoseria genoana e lo sport italiano. Un lutto che portò all’interruzione del campionato per la gravità di quanto accaduto. Venerdì ai piedi dell’obelisco nel piazzale antistante lo stadio, quindi sotto la targa posizionata all’esterno della Gradinata Nord, verrà commemorata la scomparsa di Vincenzo ‘Claudio’ Spagnolo, “ucciso per mano assassina e antisportiva”. Era il 29 gennaio del 1995 prima della partita, al Ferraris, tra Genoa e Milan. Come ogni anno, con le accortezze dettate dai tempi, famigliari, amici, supporter, oltre a una rappresentanza del club, si ritroveranno per condividere il ricordo collettivo.

 

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Venezia
- VS -
Genoa
14-08-2022 20:45