Matti di una malattia che non va più via. Il 19 settembre di 28 anni fa il Genoa, prima società italiana con la Juventus a debuttare in una competizione continentale (Coppa dell’Europa Centrale, 1929), bagnò il ritorno internazionale per l’esordio nella Coppa Uefa edizione 1991/92. Una cavalcata che terminò in semifinale per mano dell’Ajax. In 5mila partirono dalla Liguria, molti con una colonna di auto dotata di assistenza medica, per sostenere il ‘Vecchio Balordo’ di mister Bagnoli nella trasferta di Oviedo. Fu sconfitta con il minimo scarto (1-0). Il bello doveva ancora venire. Con l’esplosione al gol nel finale di Skuhravy che, al ritorno, aprì le porte del paradiso (3-1).

 

 

NEWS CORRELATE

Prossima partita

Venezia
- VS -
Genoa
14-08-2022 20:45